Real Bosco di Capodimonte

Giardino Torre

Caffetteria bistrot

La Caffetteria-Bistrot è allestita negli spazi interni e nella corte esterna del Casamento settecentesco ed offre la possibilità di una piacevole pausa in un contesto di grande fascino.

La proposta gastronomica trae ispirazione dal luogo e dalla sua storia di Giardino di delizie: gli agrumi sono protagonisti di tante preparazioni, dai succhi freschi alle marmellate, ai dolci.

Dagli orti provengono le materie prime per piatti semplici e genuini che seguono il ciclo naturale delle stagioni, mentre il grande patrimonio dell’antica tradizione culinaria napoletana ha suggerito alcune pietanze che si rifanno ai fasti delle corti vicereali e borboniche.

Sono i Maccheroncelli alla Ferdinando II, la pasta al forno imbottita e stufata con polpettine, ragù e mozzarella; il Presciutto allo Schidione, un delicato antipasto a base di prosciutto dolce marinato in vino con erbe e spezie e poi cotto al forno e servito con insalatina agrodolce di lattuga e arancia; la Torta alla Dama di pasta sfoglia
ripiena di mandorle tritate, panna, canditi, uova e acqua di rose, una ricetta tardo secentesca di Antonio Latini, cuoco e autore del celebre “Lo scalco alla moderna”; il Gattò di Cioccolatte, un pan di Spagna al cacao farcito di crema alla cannella e ricoperto di ganache al cioccolato, tramandato da Vincenzo Corrado, cuoco e maestro di casa delle corti borboniche.